CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

1. Tutto il mobilio oggetto dell'ordine non diverrà di proprietà dell'ordinante sottoscrittore fino al saldo integrale della somma pattuita e contrattualizzata di corrispettivo.

2. In caso di recesso unilaterale da parte dell'acquirente, tipo la sottoscrizione del contratto ma prima della consegna della merce, questi sarà tenuto a corrispondere al venditore una somma pari al 25% del prezzo complessivo della fornitura, qualora essa abbia per oggetto materiale fuori serie, ovvero al 20% del prezzo medesimo qualora la fornitura riguardi materiale di serie, oltre alla perdita della caparra eventualmente versata.

3. La sottoscrizione del documento di consegna da parte dell'acquirente costituisce accettazione della merce. Non saranno perciò ammesse contestazioni aventi per oggetto l'esatta individuazione della merce medesima successiva alla sottoscrizione predetta.

4. I termini di consegna concordati si intendono riferiti a periodi lavorativi. Sono fatte salve eventuali cause di forza maggiore e/o impedimento diverso non riconducibili all'espressa consegna e incontestata negligenza del venditore.

5. Se l'acquirente necessita di modificare il materiale oggetto del contratto lo deve tempestivamente comunicare al venditore con lettera raccomandata e raccomandarsi in tempo utile all'ufficio vendite, il quale il venditore si riserva l'impossibilità di effettuare tali modifiche.

6. Il venditore non effettua opere murarie, impianti elettrici, idraulici, i quali si intendono a carico dell'acquirente e restano esclusi dal presente ordine.

7. Il venditore comunica all'acquirente la data della consegna della merce oggetto del contratto. Qualora per cause dovute all'acquirente la consegna non venisse effettuata alla data prestabilita, il medesimo acquirente è tenuto a versare immediatamente la rimanente somma della vendita.

8. Gli elettrodomestici vengono consegnati con garanzia da compilare a cura dell'acquirente, pertanto il venditore non potrà effettuare manutenzioni o riparazioni le quali competenza della ditta produttrice per il periodo stabilito dalla garanzia medesima.

9. L'acquirente è tenuto a controllare il materiale allo scarico e comunicare eventuali vizi o difetti entro 8 giorni dal ricevimento con lettera raccomandata al venditore.

10. Per ogni controversia relativa all'interpretazione ed esecuzione del presente contratto sarà competente in via esclusiva il giudice del luogo dove ha sede la ditta venditrice.